Mandrie di arroganti maleducati

Vorrei sapere chi ha deciso che le regole valgono solo per alcune persone e in precise situazioni.

In questo caso specifico mi riferisco ai fiumi di turisti maleducati che scorrono per le strade di Firenze e che (non so bene perché), invece di camminare sui marciapiedi come tutti i comuni mortali, occupano interamente la sede stradale.

Pare che queste mandrie gradiscano particolarmente pascolare in via Ricasoli.

Ora: quando io arrivo con lo scooter mi aspetto che il turista che deambula con lo sguardo spento in mezzo alla strada “capisca” (come farebbe anche un daino) che deve farmi passare.

No. Il turista maleducato resta nel mezzo della strada.

Se gli fai notare che deve farti passare si altera e urla contro il prepotentemotociclistachemancapocomimettesotto.

Anche una buona parte delle guide italiane che “governano” queste greggi sono talmente stupide da non provare nemmeno a farle camminare in sicurezza e ordinatamente.

Anzi: quando iniziano ad attraversare una strada (raramente sulle strisce…) DEVONO PASSARE TUTTI. Anche se sono diecimila.

Anche se il semaforo è diventato per loro rosso. MA DOVE CACCHIO STA SCRITTO? Perché in questo caso lo possono fare?

Ma qui ovviamente si aprirebbe un mondo di idiozie: perché un ciclista maleducato può andare controsenso, sul marciapiede e attraversare col rosso mentre uno col Ciao si beccherebbe una multa? Dove sta la differenza?

Perché quando i tifosi maleducati vanno allo stadio possono passare anche in tre senza casco sotto il naso dei vigili e nessuno dice loro niente?

 

Altri articoli

Appello – Canina cerca casa a Firenze

Propongo quanto trovato su FaceBook copiando ed incollando il testo: Vi chiedo aiuto per LICIA...

Ubuntu for smartphone e Ubuntu for Android: facciamo chiarezza

  Che Ubuntu stia entrando nel settore mobile è ormai noto ai più; il target...

Natale in crisi

Anche quest'anno la crisi sembra farsi sentire maggiormente sotto il periodo natalizio; periodo in...

Android Market esce a testa alta dai confronti

Ormai tutti i produttori di sistemi operativi per dispositivi mobili hanno adottato un proprio...

Spot – Barilla 125 anni

Altro spot Barilla: pubblicità del 2002 di BRW & Partners scritta da Alessandro Baricco...

NT-K: Apple perde una causa in Spagna

NT-K: il farsi causa reciprocamente è divenuta consuetudine tra le case produttrici di smartphone...
spot_img

Lamberto Salucco

(Firenze, 1972) – Sono un consulente informatico (ma laureato in Lettere Moderne), mi occupo di marketing (ma solo digitale), social media (ma non tutti), editoria (ma non cartacea), musica (ma detesto il reggae), formazione (ma non scolastica), fake news (ma non sono un giornalista), programmazione (ma solo Python), siti web (ma solo con CMS), sviluppo app (ma solo iOS e Android), bias cognitivi (ma non sono uno psicologo), intelligence informatica (ma solo OSINT), grafica 3D (ma niente CAD), grafica 2D (ma niente Illustrator), Office Automation (ma non mi piace Access).
 

Forse ti potrebbe interessare anche:

1 COMMENT

Comments are closed.