Milano violenta

Che a Milano ci siano problemi di ordine pubblico non lo scopriamo sicuramente oggi. Milano violenta? Mi pare che comunque la situazione si stia aggravando con una preoccupante velocità.

Personalmente posso riportare la cronaca di un banale lunedì pomeriggio di fronte alla stazione Milano Centrale.

Innanzitutto, nel piazzale antistante è praticamente impossibile trovare un posto dove sedersi.

Ogni angolo praticabile pullula di personaggi di ogni tipo, vestiti come improbabili rapper (la quasi totalità è africana) e con lo smartphone in mano.

Immigrati regolari? Clandestini? Rifugiati? Migranti provvisori? Non ne ho la minima idea.

So solo che nessuno fa assolutamente un cazzo se non parlare al telefono, guardare il telefono, scrivere col telefono e fumare.

La cosa simpatica è che in 25 (VENTICINQUE) minuti di permanenza su uno di questi improvvisati “sedili” ho assistito a ben due risse.

La prima tra nordafricani ubriachi, apparentemente per un complimento a una donna. Dopo botte da orbi sono arrivati due (poi tre) poliziotti della “Locale” che hanno separato e disperso tutti i contendenti.

Trascorsa nemmeno mezz’ora è ripartita la bambola: stavolta i pugili erano tutti dell’Africa sub-sahariana ed è stata ancora più selvaggia con pugni, calci etc. Anche perché a quel punto non s’è più visto un poliziotto per diverso tempo e i “duellanti” sono stati separati da altri conti, baroni e margravi loro pari.

Milano violenta? Boh, questo è quanto.

Altri articoli

LG Optimus Dual: niente Ice Cream SandWitch

I miei complimenti vanno ad LG, per l'incredibile strategia impiegata dall'azienda nel proporre gli...

Sacchetti biodegradabili

Non so voi, ma a me i nuovi sacchetti biodegradabili di cui i supermercati...

Unità lavorative…

Mi rivolgo al GIP di Taranto in merito alla questione ILVA. L'utilizzo dell'espressione "unità lavorative"...

64 core nel futuro degli smartphone

Una società del Massachussetts, Adapteva, sta lavorando un piccolo capolavoro che ci auguriamo possa...

Fallimento Kodak: cronaca di una morte annunciata

Dopo mesi di agonia, conseguenza di anni di perdite economiche enormi, chiude i battenti...

Cosa sono le macchine virtuali?

In questo articolo ho intenzione di spiegare cosa siano le macchine virtuali, conosciute anche...
spot_img

Lamberto Salucco

(Firenze, 1972) – Sono un consulente informatico (ma laureato in Lettere Moderne), mi occupo di marketing (ma solo digitale), social media (ma non tutti), editoria (ma non cartacea), musica (ma detesto il reggae), formazione (ma non scolastica), fake news (ma non sono un giornalista), programmazione (ma solo Python), siti web (ma solo con CMS), sviluppo app (ma solo iOS e Android), bias cognitivi (ma non sono uno psicologo), intelligence informatica (ma solo OSINT), grafica 3D (ma niente CAD), grafica 2D (ma niente Illustrator), Office Automation (ma non mi piace Access).
 

Forse ti potrebbe interessare anche: