Niantic Labs Ingress: quando il gioco si fa noioso

 

A Dicembre ho ricevuto il tanto agognato codice di attivazione per giocare ad Ingress, gioco basato sulla realtà aumentata uscito dal cilindro di Google e Niantic Labs.

Fantastico, finalmente un gioco diverso dagli altri, un gioco sociale da praticare all’aria aperta.

In effetti l’idea è splendida: un gioco che non puoi praticare da casa, che non ti inchioda davanti a un monitor, che ti spinge ad interagire con altri per la creazione di una squadra attiva.

Tenersi in contatto è fondamentale per pianificare le azioni, le reazioni, la costruzione e la distruzione.

Alla fine però rischia di venire a noia in quanto tutto è troppo “effimero”; è troppo facile distruggere quel che è stato costruito dagli avversari.

Un’azione pianificata per giorni, una programmazione scrupolosa dei links atta alla creazione di un field rischia di essere vanificata in 60 secondi.

Quel che una squadra di 5-6 costruisce con un’azione di gruppo viene distrutto con troppa facilità dagli avversari.

Anche il cheating è fin troppo semplice da praticare: FakeGPS, root e il gioco è fatto.

Il trucco è abilitare le “mock locations” ma Ingress se ne accorge a meno che… FakeGPS non venga installato come APP di sistema.

Girovagare per tutto il mondo è un attimo, è uno scherzo… E’ una pratica che deve essere eliminata da Google.

Basterebbe inserire un controllo non sulle “mock locations” ma sulle applicazioni attive in memoria: se c’è qualcosa il cui nome corrisponde ad una determinata lista Ingress non deve partire. Invece…

E’ il momento di aggiornare il gioco, Google e Niantic Labs non possono lasciare che un gioco di appena 3 mesi già puzzi di stantio.

 

Altri articoli

Kodak: l’azienda volta pagina

Dopo il nostro articolo in cui avevamo parlato del fallimento di Kodak, l'azienda ha...

In risposta a Roberto su ICS 4.0.4

In questo articolo cercherò di rispondere al Sig. Roberto che chiede lumi sulla versione...

I nuovi rivali di Android

Che Android sia stata la piattaforma che ha conosciuto la maggior diffusione nell'ultimo periodo...

Breve storia di un hackintosh

Non riesco a resistere, non è nella mia indole… Dopo un po’ un device...

Shopping – Il giardino segreto

Il Giardino Segreto è un piacevolissimo negozio di recente apertura situato in Via Doni...

Google Nexus 7

È stato finalmente presentato il Google Nexus 7, il nuovo tablet. Vi lascio il video...
spot_img

Lamberto Salucco

(Firenze, 1972) – Sono un consulente informatico (ma laureato in Lettere Moderne), mi occupo di marketing (ma solo digitale), social media (ma non tutti), editoria (ma non cartacea), musica (ma detesto il reggae), formazione (ma non scolastica), fake news (ma non sono un giornalista), programmazione (ma solo Python), siti web (ma solo con CMS), sviluppo app (ma solo iOS e Android), bias cognitivi (ma non sono uno psicologo), intelligence informatica (ma solo OSINT), grafica 3D (ma niente CAD), grafica 2D (ma niente Illustrator), Office Automation (ma non mi piace Access).
 

Forse ti potrebbe interessare anche:

1 COMMENT

Comments are closed.