Pillole di Excel – 40 – Altre fx di testo 1

Bene, torniamo sulle funzioni di testo e parliamo adesso della funzione SOSTITUISCI.

Basta essere dotati di pollice opponibile per capire che servirà per sostituire qualcosa con qualcos’altro ma il suo funzionamento è leggermente più complesso di come potrebbe sembrare a un’analisi superficiale.

Tanto per iniziare accetta ben quattro argomenti, uno dei quali è facoltativo. Vediamo la sua sintassi:

=SOSTITUISCI(testo;testo_prec;nuovo_testo;[occorrenza])

Il primo argomento obbligatorio (testo) indica generalmente la cella che contiene il testo sul quale effettueremo l’operazione. Il secondo argomento obbligatorio (testo_prec) è il testo che si vuole sostituire con qualcos’altro, ovviamente può essere un solo carattere oppure un insieme di caratteri. Il terzo argomento (nuovo_testo), anch’esso obbligatorio, è “il qualcos’altro” che vogliamo mettere al posto del secondo argomento. L’ultimo argomento (occorrenza) è facoltativo: se non viene specificato, in testo verranno sostituite tutte le occorrenze di testo_prec con nuovo_testo. Se invece viene compilato verrà sostituita solo quella precisa occorrenza.

Vediamo subito qualche esempio.

Pillole di Excel - 40 - Altre funzioni di testo 1 - Lamberto Salucco

Iniziamo dalla cella F6 dove ho voluto sostituire tutte le occorrenze del carattere X nella cella E6 con il carattere A.

=SOSTITUISCI(E6;”X”;”A”)

Passiamo alla cella F7 dove ho sostituito ogni occorrenza del carattere x presente in E7 (in questo caso ce n’era solo uno) con i caratteri -A- (sembra una cosa inutile ma l’ho usata spesso per ricreare codici di spedizione o campi ID in tabelle di database).

=SOSTITUISCI(E7;”x”;”-A-“)

Nella cella F8 ho inserito una funzione molto simile a quella precedente ma non identica: sostituire ogni occorrenza del carattere X presente in E8 (anche in questo caso ce n’era solo uno) con i caratteri -A-. Attenzione ai dettagli: la funzione SOSTITUISCI è case sensitive ovvero tiene conto delle maiuscole e minuscole quindi solo la X maiuscola verrà sostituita.

=SOSTITUISCI(E8;”X”;”-A-“)

Fino a qui abbiamo utilizzato solo i tre argomenti obbligatori, per completezza di informazione vediamo l’ultimo esempio che usa anche il quarto argomento facoltativo. In F9 ho deciso di sostituire solo la terza occorrenza del carattere “1” presente in E9 con un carattere “0”.

=SOSTITUISCI(E9;”1″;”0″;3)

La funzione SOSTITUISCI in inglese si chiama SUBSTITUTE e funziona perfettamente anche su Calc (sia OpenOffice sia Libre Office).

Passiamo ora alla funzione VALORE. Anche questa sembra quasi un vezzo se non ci si è mai trovati a dover risolvere un simile problema: ho una cella che contiene un numero sul quale devo effettuare alcune operazioni ma questo numero è memorizzato come testo (per intenderci il contenuto della cella risulta allineato a sinistra). Cosa faccio? Nelle versioni più vecchie di Excel questo era davvero un problema, le versioni più recenti riescono a gestire queste situazioni leggendo comunque il valore numerico contenuto ma ancora oggi possono nascere problemi gravi, specialmente in caso di passaggio fra software diversi.

Ecco perché esiste la funzione VALORE, vediamo la sintassi:

=VALORE(testo)

Più facile di così si muore. L’unico argomento, ovviamente obbligatorio (testo), è il testo da interpretare come numero o, più probabilmente, la cella che lo conterrà.

Facciamo un esempio rapido, con l’aiuto delle funzioni di testo.

Pillole di Excel - 40 - Altre funzioni di testo 1 - Lamberto Salucco

Vogliamo determinare se il proprietario del codice fiscale contenuto nella cella B1 sia maschio o femmina. Il giorno di nascita di un maschio non può essere maggiore di 31 perché solo alle femmine viene aumentato, quindi devo estrarre il giorno (10) dal codice fiscale e controllare se è maggiore di 31. Ma per estrarre il 10 devo usare una funzione STRINGA.ESTRAI che, essendo una funzione di testo, mi restituirà un testo (e non un numero!) sul quale sarà difficile operare. Ecco cosa ho inserito nella cella B2:

=SE(VALORE(STRINGA.ESTRAI(B1;10;2))>31;”F”;”M”)

Leggiamola insieme spezzandola per comodità in parti semplici. Lo STRINGA.ESTRAI tira fuori due caratteri (terzo argomento), partendo dal decimo carattere (secondo argomento) dalla cella B1 (primo argomento). Ottenuto così il risultato 10, la funzione VALORE si occupa di forzarne il contenuto in modo che sia considerato numerico così la funzione logica SE può confrontarne il valore con il numero 31 e determinare se è maggiore (e quindi il codice fiscale appartiene a una femmina) o no.

In inglese la funzione VALORE si chiama VALUE e funziona anche su Calc (sia OpenOffice sia Libre Office).

Ed eccoci alla funzione TESTO. Diciamo che questa funzione è un po’ particolare e serve a visualizzare un determinato valore con una certa formattazione. Sono molti i casi in cui questa funzione torna utile (per esempio ne riparleremo nel prossimo capitolo a proposito della funzione GIORNO.SETTIMANA) ma la sua sintassi è relativamente semplice, eccola:

=TESTO(valore_da_formattare;codice_formato_da_applicare)

La funzione quindi accetta due argomenti, entrambi obbligatori: il primo è valore_da_formattare ed è (il 99% delle volte) la cella che contiene infatti il valore che vogliamo formattare. Il secondo argomento è codice_formato_da_applicare che è un po’ più complesso.

In pratica si tratta di una stringa di testo che definisce la formattazione che verrà applicata al primo argomento. Ce ne sono di diversi tipi, dato che le formattazioni possono essere davvero tante. Vediamo adesso qualche esempio pratico per rendervi più facile la digestione.

Pillole di Excel - 40 - Altre funzioni di testo 1 - Lamberto Salucco

Iniziamo dalla riga 13. Nella E13 c’è scritto 1220000 e nella F13 ho inserito la funzione TESTO per formattarlo con i puntini come separatore delle migliaia.

=TESTO(E13;”#.#”)

Nella E14 ho inserito la data 02/06/2020 che Excel ha formattato come 02/06/20, banalmente denominata Data in cifre. Nella cella F14 ho invece inserito la funzione TESTO per formattarla col solo nome del mese (vi ricorda qualcosa? Simile a ciò che abbiamo detto nel capitolo scorso, no?).

=TESTO(E14;”mmmm”)

Nella cella E15 ho inserito la funzione =ADESSO() e nella cella F15 invece la funzione TESTO per formattarla col solo numero del mese.

=TESTO(E15;”mm”)

Passiamo adesso ad altri tre rapidi esempi, sempre per la funzione TESTO. Stavolta vedremo una formattazione simile a quella dei numeri presenti su una carta di credito, una tipicamente usata per la latitudine/longitudine e una di data ma con l’aggiunta di una funzione poco utilizzata per andare a capo all’interno di una cella.

Pillole di Excel - 40 - Altre funzioni di testo 1 - Lamberto Salucco

Iniziamo dalla cella F16. Nella E16 ho digitato un numero molto grande (4.023.600.999.995.430) che Excel ha automaticamente formattato in notazione scientifica esponenziale. Nella cella F16 ho inserito la seguente funzione di TESTO.

=TESTO(E16;”0000-0000-0000-0000″)

Nella cella E17, invece, ho digitato 123456 ma nella F17 ho scritto una funzione TESTO per poterlo formattare come se fosse una coordinata.

=TESTO(E17;”###° 00′ 00””)

L’ultima cella (F18) contiene invece questa funzione:

=”Oggi è:”&CODICE.CARATT(10)&TESTO(OGGI();”gg/mm/aa”)

Leggiamola insieme. Si inizia con un testo statico fra virgolette concatenato alla parte successiva da una E Commerciale (&). Si continua con una funzione CODICE.CARATT(10) che in pratica dice a Excel di andare a capo concatenando poi con un’altra E commerciale una funzione TESTO che ha la data odierna come argomento valore_da_formattare e “gg/mm/aa” come secondo argomento codice_formato_da_applicare (fondamentalmente si formatta la data come Data in cifre).

In inglese la funzione TESTO si chiama TEXT e anche questa è identica su Calc di OpenOffice e su Calc di Libre Office.

Bene, continuiamo la prossima volta.

 

 

Tratto da “Manabile Semiserio di Excel – Parte Seconda per utenti bravini

Qui il link per acquistare il libro su Amazon

Manabile Semiserio di Excel - Seconda parte per utenti bravini - Lamberto Salucco | Rebus Multimedia

Altri articoli

Ep 54: “L’imprevisto che uccide”

https://www.youtube.com/watch?v=IaJ_QbPfwko   Non appena entra nell’atmosfera, l’astronave acquista velocità. “Ehm, ho una cosina da dirvi” esclama Hal....

Ep. 64: “La super tirachinas”

https://www.youtube.com/watch?v=kzFhIqP_BWE   “Qué le gusta?” chiede Supermiguel Ramonito Gomez de la Sernita. “Este es un tirachinas......

Ep. 25: “Indagini difficili!?”

Era una mattina di metà autunno a Firenze City, quando Franco Cannone si asciugò...

Ep. 63: “Ritorno a Firenze City”

https://www.youtube.com/watch?v=z31m0UNXJnQ   Supermegaboy chiede a Supermiguel Ramonito Gomez de la Sernita un aiuto per tornare a...

FCT: “Caso baccelloni alieni”

Maramao Babonzi: “Tutto sotto controllo!” Getta acqua sul fuoco il sindaco Babonzi sulla presunta invasione...

Pillole di Excel – 25 – Grafici

A parte il fatto che non amo assolutamente l’argomento “grafici”, ritengo che sia una...
spot_img

Lamberto Salucco

(Firenze, 1972) – Sono un consulente informatico (ma laureato in Lettere Moderne), mi occupo di marketing (ma solo digitale), social media (ma non tutti), editoria (ma non cartacea), musica (ma detesto il reggae), formazione (ma non scolastica), fake news (ma non sono un giornalista), programmazione (ma solo Python), siti web (ma solo con CMS), sviluppo app (ma solo iOS e Android), bias cognitivi (ma non sono uno psicologo), intelligence informatica (ma solo OSINT), grafica 3D (ma niente CAD), grafica 2D (ma niente Illustrator), Office Automation (ma non mi piace Access).
 

Forse ti potrebbe interessare anche: