Edida ha trasformato un problema tecnico in un’opportunità di rinnovamento: pubblicato il nuovo sito (http://www.edida.net/)