Una riflessione su Crimea e Ucraina

L’UE farà in modo che l’Ucraina entri a far parte della comunità Europea, Germania in prima fila perché l’operazione possa essere portata a termine quanto prima, con forniture di GAS ed energia elettrica che la Russia potrebbe tagliare anche al resto dell’ Europa.

Ucraina, un paese con un debito pubblico tale da far sembrare i conti italiani il borsellino di un bimbo delle elementari; eppure la Germania preme perché entri in Europa.

L’Italia purtroppo sappiamo molto bene in che condizioni versi. Ma non tutti sanno che esportiamo verso la Russia materiali e manodopera per svariati miliardi di euro; la Russia potrebbe anche interrompere qualsiasi tipo di rapporto con un paese che, in virtù della propria appartenenza alla comunità europea, è allineato con le idee di sanzioni economiche verso il popolo di Putin.

Eppure la Germania preme che l’Ucraina entri in Europa con tutti i suoi debiti; la sua economia + ridotta a tali livelli da non permettere nemmeno il sostentamento dei propri concittadini.

E’ successo anche con la Grecia, la Spagna, la Romania… ma qualcuno si è mai chiesto il perchè di questo? A nessuno è venuto in mente che la Germania stia portando avanti la sua rivincita dopo la seconda guerra mondiale?

Nessuno ha mai pensato che in questo modo, spargendo le centinaia di miliardi di debito dei paesi, la Germania voglia affossare le altre economie europee più deboli aumentando conseguentemente la propria potenza economica?

E le dure richieste di ripresa e di rientro del debito nei confronti anche dell’Italia non sono altro che una seconda arma; così la Merkel e il suo dolce popolo strangolano paesi già in ginocchio dopo il passaggio all’euro (l’Italia aveva già una situazione critica bisogna ammetterlo).

Sento molti proferir parole durissime contro la Russia, contro Putin… Sono questioni legate ad antichi domini regionali risalenti all’Impero Russo; da queste cose dovremmo tenerci a debita distanza date le conseguenze che ne scaturiranno per tutta l’Europa se non per il mondo intero.

Invece no, l’ONU deve sempre mettere il naso ovunque, deve sempre mettere il dito tra “moglie e marito”, deve ficcanasare anche dove non dovrebbe non riuscendo a vedere ad un palmo da proprio naso.

Una manciata di pensieri sconnessi, forse, ma non meno delle menti di coloro che intendono proseguire sulla strada intrapresa contro Putin e contro la Russia.

Altri articoli

Vodafone casa: disservizio e presa in giro

Ho Vodafone come operatore telefonico per casa e cellulare ma mentre sul secondo direi...

Pinocchio 2020 e Conad!

Dal 30 Giugno è in vendita (presso 330 supermercati Conad che hanno aderito in...

MicroSoft regala smartphone a 5 utenti Android

La notizia è alquanto singolare ma veritiera e proviene direttamente dall'account Twitter di MicroSoft:...

Jelly Bean vs iOS6: breve panoramica

Oggi voglio presentarvi un breve video. Si prendono in esame alcuni aspetti di Android...

Asus PadFone: le nostre previsioni sul prezzo

Asus ha smentito le voci che davano il PadFone in pre-order per circa 800...

Nissan Leaf: elettrica per pochi

  Ieri Domenica 23 Settembre al parco delle Cascine ha avuto luogo la manifestazione rurale...
spot_img

Lamberto Salucco

(Firenze, 1972) – Sono un consulente informatico (ma laureato in Lettere Moderne), mi occupo di marketing (ma solo digitale), social media (ma non tutti), editoria (ma non cartacea), musica (ma detesto il reggae), formazione (ma non scolastica), fake news (ma non sono un giornalista), programmazione (ma solo Python), siti web (ma solo con CMS), sviluppo app (ma solo iOS e Android), bias cognitivi (ma non sono uno psicologo), intelligence informatica (ma solo OSINT), grafica 3D (ma niente CAD), grafica 2D (ma niente Illustrator), Office Automation (ma non mi piace Access).
 

Forse ti potrebbe interessare anche: